Quanti tipi di vagina esistono?

ragazza-in-intimo-tipi-di-vagina

Ammettilo: quante volte tu e le tue amiche avete parlato della forma e delle dimensioni delle vostre conquiste? Forse non lo sai, ma le vagine non sono tutte uguali e, così come per il pene, esiste una classificazione dei tipi di vagina: barbie style, a tenda, a ferro di cavallo, a forma di pesca, a tulipano… I genitali femminili di ogni donna nascondono infinite curiosità. La forma, infatti, può dipendere non soltanto dalla conformazione naturale del tuo corpo, ma anche da determinati periodi perfettamente naturali per ogni donna, come ad esempio il ciclo mestruale, la menopausa o la gravidanza.

In questo articolo parleremo delle caratteristiche di 6 tipologie di vagina. Sei pronta a scoprire che forma ha la tua?

vagina baribie style

La Vagina Barbie Style

Iniziamo dalla tipologia di vagina più rara: la vagina dalla forma di Barbie. In questo caso, le piccole labbra sono contenute integralmente nelle grandi labbra e, come nella popolare bambola, le parti intime risultano completamente piatte e prive di qualsiasi sporgenza.

Il più delle volte, tuttavia, le piccole labbra sono sporgenti e difficilmente “riposano” sull’osso pelvico.

vagina a tulipano

La Vagina a Tulipano

La vagina a forma di tulipano si presenta come un meraviglioso fiore pronto a sbocciare e a rivelare la sua infinita bellezza. Ma come mai si chiama così?

Il motivo è semplice: in questo caso le piccole labbra sporgono leggermente, ma pur essendo esposte, allo stesso tempo rimangono aderenti e contenute all’interno delle grandi labbra.

vagina  a forma di paperella

La Vagina a forma di paperella

La vagina a forma di paperella è probabilmente la più comune e spesso si combina con altre conformazioni.

Nella vagina a paperella le piccole labbra possono sporgere in modo piuttosto evidente o fare semplicemente capolino e solitamente il tessuto si estende oltre le grandi labbra.

Non guarderai più una papera allo stesso modo, vero?

vagina  a ferro di cavallo

La Vagina a ferro di cavallo

La vagina a forma di ferro di cavallo è molto diffusa tra le donne e si differenzia dalle altre in quanto l’apertura della vulva si sviluppa larga nella zona superiore esponendo le piccole labbra per poi chiudersi man mano che raggiunge la parte inferiore.

Le piccole labbra sono nascoste completamente dalle grandi e la forma ricorda proprio un ferro di cavallo: da qui il curioso nome.

vagina a forma di pesca

La Vagina a forma di pesca

Molto simile al Barbie Style, la vagina a forma di pesca si distingue per la maggiore sporgenza delle grandi labbra e dalla pendenza di queste ultime verso l’osso pubico. Le grandi labbra, inoltre, sono morbide e gonfie e contengono le piccole labbra.

Spesso ed erroneamente si pensa che questo spessore dipenda dall’età matura della donna, mentre in realtà è soltanto un fatto riconducibile alla conformazione del corpo.

vagina a forma di tenda

La Vagina a forma di tenda

Forse non è esattamente il modo più carino di descrivere una vagina, ma la vagina a forma di tenda si chiama così proprio perché ricorda il penzolare delle tende di casa.

Chiamata anche vagina a sipario, si caratterizza per la fuoriuscita delle piccole labbra dalle sorelle maggiori. A seconda della persona, possono mostrarsi soltanto un pochino oppure possono stare al centro della scena fuoriuscendo completamente. Anche questa, ragazza mia, è una tra le vagine più comuni di noi femminucce.

Nonostante ci sia spesso un po’ di disagio prima o durante i rapporti sessuali, almeno le prime volte, vogliamo assicurarti che ogni forma è quella giusta e non deve assolutamente essere causa di imbarazzo o insicurezze. Non servono interventi di vaginoplastica: sia essa a papera, a forma di fiore o somigliante alla tenda del salotto, la tua vagina è bellissima così com’è! E tu, a quale varietà appartieni?

CARRELLO

close