Come usare un vibratore: 5 consigli per farlo nel modo giusto

come-usare-un-vibratore

Per poter utilizzare un vibratore nel modo giusto, prima di tutto è molto importante sapere come scegliere un vibratore in base alle proprie preferenze e fantasie sessuali. In secondo luogo è fondamentale imparare a maneggiarlo nella maniera corretta e conoscere alcuni dettagli che non dovrebbero mai essere trascurati. Questo perché un uso scorretto potrebbe causare fastidio o addirittura dolore. Vediamo quindi quali sono le 5 cose da sapere per utilizzare al meglio un vibratore. Sei pronta a diventare un’esperta?

1. Il mood e il posto giusto per il massimo piacere

Per masturbarsi bene, con o senza un vibratore, è fondamentale farlo in un momento di totale calma e relax. Permetti a te stessa di rilassarti e di vivere questa esperienza senza imbarazzo, timore o perplessità. Sii curiosa di sperimentare e di dare sfogo alle tue fantasie più nascoste. Del resto, se non fossi minimamente curiosa non saresti qui a leggere questo articolo.

Se riuscirai a rilassarti completamente, ogni vibrazione ti donerà un piacere amplificato e avrai modo di conoscere in maniera completa te stessa e ciò che ti piace. Per questo motivo, specialmente se è la prima volta che utilizzi un sex toy, è bene farlo in un posto tranquillo, dove sai che nessuno potrà interromperti o distrarti dal piacere.

2. Ho comprato il mio primo vibratore. E adesso?

Sempre più donne ormai preferiscono acquistare vibratori online piuttosto che andare in un negozio, un po’ per imbarazzo, un po’ per la comodità di riceverlo direttamente a casa. Prima di utilizzare il tuo vibratore, però, è consigliabile seguire alcuni step.

Innanzitutto, cerca di non rimuovere subito la protezione sigillata in cui si trova il sex toy. Se non dovesse piacerti o dovessi notare che non si tratta del vibratore che avevi intenzione di comprare, il negozio non potrebbe più riconoscerti il diritto di recesso senza sigilli igienici e blister vari. Dopodiché, verifica che sulla confezione sia riportato il marchio CE (Certificazione Europea).

Superati i primi due step, è il momento di testare il suo funzionamento. Se si tratta di un vibratore a pile, fai attenzione a inserire le batterie del tipo giusto (AAA, AA, ecc.), poi accendilo e fai un test provando a premere i vari pulsantini di accensione e regolazione. Se invece si tratta di un vibratore che utilizza batterie ricaricabili al litio, per prima cosa prova ad accendere il giocattolo. Alcuni produttori, infatti, le caricano già in fabbrica per far sì che il toy sia utilizzabile sin da subito.

[product_category per_page=”12″ columns=”4″ orderby=”menu_order title” order=”ASC” category=”`{`object Object`}`”]

3. Igiene e pulizia del vibratore

Prima di utilizzare il tuo vibratore, sia che tu lo abbia appena comprato sia che tu lo abbia usato anche una volta soltanto, assicurati di rimuovere l’eventuale presenza di polvere e batteri. Per sicurezza ti consigliamo di pulirlo prima e dopo ogni utilizzo. Trattandosi di un oggetto che introdurrai all’interno del tuo corpo e, soprattutto, in una zona estremamente delicata, è molto importante fare attenzione all’igiene e alla pulizia del giocattolo.

Prima e dopo ogni utilizzo, ricorda di lavarlo con un prodotto specifico per vibratori oppure con abbondante acqua e sapone. Per quanto riguarda quest’ultimo, assicurati di utilizzare un sapone con pH neutro e possibilmente privo di profumi. Quando hai finito di utilizzarlo, ricorda di riporlo in una bustina o in una scatolina in modo da non lasciarlo esposto alla sporcizia.

Se sospetti di soffrire di un disturbo a livello vaginale (ad esempio candida o clamidia) ti consigliamo di utilizzare il vibratore con un preservativo, in modo da non traferire l’infezione sul giocattolo ed evitare quindi il cosiddetto effetto ping-pong al successivo utilizzo.

4. The wetter the better: l’importanza del lubrificante

Passiamo adesso alla lubrificazione. Mai utilizzare un vibratore se non sei sufficientemente lubrificata: potresti causare bruciore, rossore o addirittura delle lesioni (nulla di grave, ma pur sempre un fastidio).

I lubrificanti migliori da utilizzare con i vibratori in silicone medico – i più sicuri – sono quelli ad acqua. Prima di utilizzare il vibratore, quindi, cospargi con il lubrificante sia il tuo toy che le labbra vaginali in modo da facilitare la penetrazione.

5. Quale intensità di vibrazione scegliere?

Se sei alle prime armi, ti consigliamo di procedere a piccoli passi per testare la tua sensibilità. Se è vero che ogni donna sperimenta tipi di orgasmo diversi, è ormai risaputo che la maggior parte riesce a raggiungere un orgasmo di tipo clitorideo. È per questo motivo che molti sex toy, come ad esempio i vibratori rabbit, sono pensati per offrire una doppia stimolazione.

Per prima cosa accendi il vibratore, imposta il livello di vibrazione più basso e prova a sfiorare delicatamente il clitoride e le labbra vaginali per capire se la velocità selezionata è quella che fa al caso tuo. Poi introducilo lentamente dentro di te: le vibrazioni aiuteranno la vagina a dilatarsi e rilassarsi gradualmente. Una volta che ti sentirai a tuo agio… go for it, girl! Ma non avere fretta: inizia con movimenti lenti così da gustare il piacere fino in fondo e piano piano aumenta il livello di vibrazione in base alla tua sensibilità. Dopodiché, muovi il vibratore in modo da assecondare ogni tuo desiderio.

Buon divertimento!